GUGLIELMO TELL - Teatro Amilcare Ponchielli Cremona

GUGLIELMO TELL

Melodramma tragico in quattro atti di Étienne de Jouy e Hippolyte-Louis-Florent Bis.
Traduzione italiana di Calisto Bassi
musica di Gioachino Rossini

Prima rappresentazione: Lucca, Teatro del Giglio, 17 settembre 1831

Interpreti:

Gezim Myshketa (Guglielmo Tell), Giulio Pelligra (Arnoldo), 
Davide Giangregorio (Gualtiero Farst), Pietro Toscano (Melcthal), Barbara Massaro (Jemmy),
Irene Savignano (Edwige), Nico Franchini (un pescatore),
Luca Vianello (Leutoldo), Rocco Cavalluzzi (Gessler),
Marigona Qerkezi (Matilde), Giacomo Leone (Rodolfo)

direttore Carlo Goldstein
regia Arnaud Bernard


CORO OPERALOMBARDIA

ORCHESTRA I POMERIGGI MUSICALI

Nuovo allestimento Teatri OperaLombardia in coproduzione con
Fondazione Teatro Verdi di Pisa

Scarica la locandina completa


Ultima tra le trentasette opere di Gioachino Rossini, Guglielmo Tell è un lavoro di proporzioni imponenti, il primo grand-opéra della storia. L’elaborazione dell’omonima tragedia di Schiller durò cinque mesi (un tempo sicuramente molto lungo per Rossini) ma valse la pena al cigno di Pesaro in quanto nei successivi quattro anni l’opera raggiunse le cento repliche. Il filo conduttore della complessa trama è costituito dal processo di liberazione del popolo svizzero dalla dominazione austriaca. Figura principale è il leggendario Guglielmo Tell, che guiderà il suo popolo verso la libertà. La direzione musicale sarà affidata a Carlo Goldstein, direttore italiano che si è particolarmente distinto nella nostra stagione 2016 per la sua energica lettura di Turandot e nel 2017 per l’interpretazione di Carmen. Per la stagione 2019, Guglielmo Tell è proposto nel nuovo allestimento di Arnaud Bernard, regista francese già noto al nostro pubblico per l’interpretazione di Elisir d’amore del 2013

Location:

Teatro

Compra online