LA BOHÈME - Teatro Amilcare Ponchielli Cremona

LA BOHÈME

 

Opera in quattro atti, libretto di Luigi Illica e Giuseppe Giacosa,
tratto dal romanzo Scènes de la vie de bohème di Henri Murger
musica di Giacomo Puccini

Interpreti principali:
Maria Teresa Leva (Mimì), Matteo Falcier (Rodolfo), Sergio Vitale (Marcello), Larissa Wissel (Musetta) 

 

direttore Giampaolo Bisanti

regia Leo Muscato

Allestimento del Macerata Opera Festival

  CORO OPERALOMBARDIA
maestro del coro Antonio Greco

ORCHESTRA I POMERIGGI MUSICALI DI MILANO

Forse non tutti sanno che, almeno in teoria, quando si nomina La bohème bisognerebbe specificarne l’autore. Infatti, un po’ come accaduto per Il barbiere di Siviglia (che per la maggior parte del pubblico è solo quello di Rossini, mentre ne esiste una versione antecedente firmata da Paisiello), anche della vicenda tratta dal romanzo di Murger vi sono due versioni, composte e rappresentate a poco più di un anno di distanza. Alla Bohème di Puccini, che debuttò al Teatro Regio di Torino nel febbraio 1896, fece seguito La bohème di Ruggero Leoncavallo, andata in scena alla Fenice di Venezia nel maggio 1897. E benché Leoncavallo sia stato uno dei massimi esponenti del verismo musicale (basti citare i celeberrimi Pagliacci), la sua Bohème non riuscì mai a competere con quella pucciniana. Fra i due compositori vi fu un’aspra contesa sulla primogenitura dell’idea di musicare le scanzonate e tragiche vicende dei bohèmiens di Murger: attaccato a mezzo stampa da Leoncavallo, che esigeva una sorta di diritto di prelazione sul testo, Puccini, la cui caparbietà di carattere è ben nota, rispose che accettava volentieri la sfida e che il giudizio finale sarebbe stato quello del pubblico. Il fatto che la Bohème di Puccini sia ancora oggi l’opera più rappresentata ogni anno a livello mondiale, mentre quella di Leoncavallo è pressoché uscita dal repertorio, decreta indubbiamente il trionfo del compositore toscano, sancito persino da quella furtiva lagrima che spesso scorre sul viso degli ascoltatori durante il finale dell’opera.

Location:

Teatro

Compra online

Contatti

Informazioni e prenotazioni telefoniche ai numeri
tel: 0372.022.001 e 0372.022.002.

Mail (per informazioni non per prenotazioni):
biglietteria@teatroponchielli.it